Terricciola (PI): Badia Morrona

Ancora un riconoscimento per il lavoro che l’azienda Badia di Morrona, storica realtà produttiva di Terricciola, ha svolto in questi anni e nelle ultime vendemmie

Dopo il best value per I Sodi del Paretaio, infatti, la prestigiosa rivista americana Wine Spectator, torna a premiare due etichette: N’Antia 2007 e Taneto 2007 (entrambi con un più che lusinghiero punteggio: 92/100 per il primo e 91/100 per il secondo).

Questo risultato ribadisce il costante impegno che l’azienda mette nel lavoro quotidiano nei suoi prodotti, ma è anche una sottolineatura del ruolo che il territorio ha nella viticoltura di qualità.

«La soddisfazione è piena – dice Filippo Gaslini Alberti, titolare di Badia di Morrona e Bricchi astigiani -. Aver avuto questi importanti punteggi per le nostre due etichette ed un riconoscimento anche per il Chianti è un incentivo a proseguire in questo senso nel nostro lavoro in tutta la produzione».

N’Antia, infatti, frutto di un blend di Cabernet Sauvignon, cabernet Franc e Merlot, rappresenta un top wine per l’azienda; Taneto (Syrah, Merlot e Sangiovese) una “fascia media” come costo; I Sodi del Paretaio, un Chianti DOCG ottenuto con uve sangiovese, è un vino quotidiano.

Premiare tutte e tre le fasce evidenzia un lavoro equanime su tutta la gamma dei prodotti e l’attenzione che Badia di Morrona mette in tutta la sua produzione.

sette

Terricciola (PI): Badia Morronaultima modifica: 2011-05-04T11:43:56+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento