LIvorno: Il Palio dell’Antenna

 
Il Pontino San Marco esulta per la vittoria del Palio dell'Antenna (foto Andrea Trifiletti)
Il Pontino San Marco esulta per la vittoria del Palio dell’Antenna (foto Andrea Trifiletti)

Di fronte ad oltre quattromila spettatori si è svolto il Palio dell’Antenna. Alla vigilia sembrava facile pronosticare Shangay e Venezia. Ma la gara non ha rispettato le previsioni. Nelle gozzette a 4 vi è stato il dominio del team del presidente Alessi.

Per dovere di cronaca dobbiamo far rilevare che il Sorgenti non si è presentato. Da tempo il Presidente Silvano Paolotti aveva dichiarato che, con questa stagione avrebbe … reso le chiavi al Comune. Noi credevamo che, almeno all’ultima gara, sarebbe stato della partita. Ci sbagliavamo.
Così il montatore del rione ha dovuto attendere gli altri tre sulla piattaforma dell’Antenna per poi iniziare a salire per ultimo. Il regolamento recita così.
Le altre cantine in gara: Montenero ed Antignano

 

Dopo è stato il turno dei gozzi a 10. Possiamo affermare che, nei sei anni precedenti, mai avevamo assistito ad una gara così incerta, e perciò appassionante, fino alla cima dell’Antenna, dove si trova il Paliotto.

Fin dalla partenza si era capito che la lotta sarebbe stata a due Venezia e Pontino. Per tutta la lunghezza del percorso, circa 6oo metri, è stata una perfetta parità. Alla base dell’Antenna i montatori Mininni e Silingardi hanno toccato le funi ancora insieme. Sono saliti e quando sono arrivati alla sommità le due braccia si sono aperte contemporaneamente; ma la mano destra di Silingardi è stato più rapida. Ed il Paliotto si è tinto di giallorosso. Le altre cantine in gara: Borgo ed Ovo Sodo.

Poi la premiazione. A far da premiatori l’assessore alla Cultura Mario Tredici, il presidente del Palio Vittorio Pasqui, Monica Ria, presidente della circoscrizione 2, l’ammiraglio dell’Accademia Navale Pier Luigi Rosati, l’assessore alla valorizzazione del territorio Paola Bernardo.

Ospiti della manifestazione il direttore generale dell’Alfea, che gestisce l’ippodromo Caprilli, Mario Sevieri e l’addetto stampa Paolo De Santi.

Prima della gara delle gozzette a 4 sono arrivati agli Scali Novi Lena la “Livornina” con i loro vestiti del 1700. E si sono “confusi” in mezzo al pubblico, che ha potuto ammirare, da vicino, i loro costumi.

Tra le due gare vi è stata la parata delle barche d’epoca e delle lance. Ed al termine hanno fatto da cornice alla gara dei gozzi a 10, posizionandosi all’esterno del percorso.

Per ultimo ha sfilato la barca “Special olimpics” di Sportlandia con il suo presidente Mauro Martelli e Tiziano Camus.

I teams vincenti

Shangay– Libeccio. Timoniere: Valerio Guarguagli Vogatori: Yari Pantani, Slessandro canessa, Daniele Vannucci e Matteo Pietrini. Montatore: Alessio Carmignani

Pontino – Maestrale. Timoniere: Luca Lemmi Vogatori: Antidoro Sostegni, Daniele Moscato, Matteo Martinelli, G. Luca Cecchini, Loris Nannucci, Daniele Pollastrini, Nico Bedini, Gabriele Caggiano, Luca Lanci ed Alessandro Bitossi. Montatore: Davide Silingardi.

Nel clan giallorosso grande festa, dal presidente Attilio Lemmi all’allenatore Nilo Bitossi, padre di Alessandro. Dopo la premiazione Alessandro ha detto… “Terminiamo la stagione con un trofeo. Sarà il un incentivo per far meglio l’anno prossimo….”

quilivorno

LIvorno: Il Palio dell’Antennaultima modifica: 2011-07-31T10:07:23+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento