Siena: 100 enoteche in Cina

ll vino toscano si prepara ad invadere la Cina. Cento enoteche italiane metteranno piede in Cina, dieci apriranno entro la fine dell’anno e proporranno esclusivamente vino italiano. Una rivoluzione. Che avverrà in base all’accordo di collaborazione strategica firmato a Pechino tra Sen Liu, presidente di Beijing Zhengyuan Youshi (società di importazione e distribuzione di vini italiani) e Claudio Galletti, presidente della senese Enoteca Italiana. 

Spiega Fabio Carlesi, segretario generale Enoteca Italiana: “La nostra sede cinese a Shanghai, Yishang Wine Business Consulting, avrà un ruolo fondamentale nella selezione delle etichette, nel gestire i rapporti con i produttori italiani e nel trasmettere la cultura enoica, che l’Italia vanta in tutto il mondo, ai sommelier che presteranno la loro professionalità all’interno delle enoteche”. 

In Cina c’è profumo di grande business per i vini italiani. I dati di crescita del mercato cinese prevedono un aumento di consumo dei vini rossi del 36,4% entro il 2012 e un maggior incremento dei vini bianchi che si attesterà intorno al 38%.

 
Siena: 100 enoteche in Cinaultima modifica: 2011-10-24T16:28:09+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento