Firenze: Maris


Mostra personale che ripercorre gli oltre quarant’anni di pittura di Mauro Maris, il pittore astratto fiorentino allievo del maestro Mario Schifano. 

Dare forma alle emozioni e agli stati d’animo più contrastati, colorare le inquietudini quotidiane, i dolori laceranti o le gioie improvvise. Questa è la ricetta che Maris adotta nella sua pittura, quasi un viatico per i propri tormenti interiori, un diario sempre aperto con la sua coscienza, un colloquio meditato e sincero tra sé stesso e il mondo. 

Le sue composizioni, informali ma non troppo, illuminate da frequentazioni europee ed avvicinabili, per energia e tensione vitale, a Pollock e soprattutto a Mario Schifano, suo indimenticabile amico, possiedono una cifra espressiva personalissima, frutto di una istintualità guidata dall’intelletto e di una fantasia mediata dalla razionalità. Quasi uno studio di immagini mentali in continua evoluzione, che danno luogo ad un tumultuoso espandersi di forme e di elaborazioni cromatiche fatte di luminosità brillanti, di trasparenze sottili e di velature infinite, come stratificazioni della memoria. 

La ricerca dell’artista raggiunge anche un effetto dinamico-plastico di intensa suggestione, percepibile egregiamente sia nel grande, sia nel piccolo e piccolissimo formato, lasciando libero l’osservatore di immedesimarsi nell’opera senza staccare lo sguardo prima di averne assimilato le pulsioni, le vibrazioni interne e di avervi trovato qualcosa di riconoscibile, qualcosa di sé (Gabriella Gentilni). 

Innaugurazione Giovedì 29 Marzo 2012 ore 18:00
Presso 

The Gate 
Borgo S. Frediano 131 r. Firenze 
Orario 18 – 24 
Ingresso libero

 

undo
Firenze: Marisultima modifica: 2012-03-29T09:35:43+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento