Seravezza (LU): Chiara Cinelli

Venerdì 30 aprile alle 18,30 presso le Scuderie Granducali di Palazzo Mediceo a Seravezza, si inaugura la mostra “Antirazzismo e Arte. Ritratti di Nina Simone” di Chiara Cinelli, insieme a “Scatti Rubati fotografie” di Anna Galetta, con la collaborazione di Alessandra Trabucchi e Serena Cinelli.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio e contributo del Comune di Seravezza, della Fondazione Terre Medicee, della Provincia di Lucca, con la collaborazione dell’Auser Seravezza.

Il progetto è dedicato a Nina Simone, musicista impegnata nella lotta per la difesa dei diritti per l’uguaglianza dei neri, amica e sostenitrice di Martin Luther King, autrice del celebre brano Mississipi goodam, inno contro i soprusi razzisti dell’epoca.

La mostra resterà aperta fino al 29 maggio con orario 15 – 19.30, chiuso il lunedì. Le opere e le iniziative di Chiara Cinelli, insieme ad Anna Galetta, Cinzia Biagiotti, Andreas Faoro, Francesca Rizzetto, Michela Lombardi, testimoniano come l’arte contemporanea, in tutte le sue forme, pittoriche, letterarie, video musicali, possa avere un ruolo fondamentale nell’impegno e nella denuncia di problematiche sempre attuali, quali la discriminazione razziale e l’emancipazione femminile, testimoniate dalla vita della musicista afroamericana Nina Simone.

Il gruppo di artisti unito da una complicità artistica intorno ad un progetto vuole continuare ad innescare un percorso di cambiamento che si apra all’arte e alla cultura per ridare valore alla relazioni fra diverse identità ricordando chi, come Nina Simone, ha fatto del proprio linguaggio un mezzo per aprirsi al mondo.

L’insieme delle proposte del progetto Antirazzismo e Arte mette in evidenza come la differenza di genere si ritrova nella quotidianità e le diversità sessuali si articolano, in ogni società, in comportamenti che sono ritenuti appannaggio dei due sessi, comportamenti che vengono condivisi come maschili o femminili dal gruppo sociale di riferimento.

Anna Galetta espone Scatti Rubati, fotografie dedicate al tema dell’emarginazione e razzismo, Cinzia Biagiotti presenta sabato 8 maggio il Literary Workshop Scrittrici afroamericane, discriminazione razziale e la musica di Nina Simone, realizzato dal gruppo di 7 studenti del corso di Lingua e Letteratura Angloamericana dell’ Università di Pisa, a seguire il 15 maggio Adreas Faoro e Francesca Rizzetto con UNLab UrbanNetWorkLaboratory – Zooming, Displacement, 360°, il 22 maggio Michela Lombardi propone il concerto “Shades of Nina. I colori e le sfumature del canto di Nina Simone”.

loschermo

Seravezza (LU): Chiara Cinelliultima modifica: 2010-04-30T09:38:54+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento