Grosseto: L’aereporto civile va bene all’Aereonautica

 

L’onorevole Luca Sani e il capogruppo  Commissione difesa, Antonio Rugghia, hanno incontrato il Sottocapo di Stato maggiore dell’Aeronautica militare, generale Lodovisi, per avere uno scambio d’idee sulla situazione di stallo che all’aeroporto militare di Grosseto impedisce il rilascio dell’autorizzazione ai decolli notturni per i charter turistici.
«Nell’incontro che avevamo sollecitato per valutare il peso delle attività di aviazione civile nell’aeroporto grossetano, e sollecitare l’autorizzazione ai decolli notturni da parte dell’Aeronautica militare – spiega Luca Sani – dal generale Lodovisi è stata manifestata la volontà dello Stato maggiore dell’Aeronautica di rilasciare il nulla osta per l’adeguamento strutturale che consentirà il decollo dei voli civili dopo il tramonto.
Da parte nostra – aggiunge Sani – abbiamo apprezzato il profilo tenuto dall’Aeronautica militare, valutando le parole del generale come un sostanziale via libera ai decolli dei voli charter turistici dopo il tramonto del sole.
Il nostro gruppo parlamentare ha sempre tenuto aperto un canale di comunicazione con l’Arma azzurra, avendo presente che dopo la razionalizzazione che anche la difesa aerea ha subito (da 15 a 4 basi operative), le esigenze logistiche per garantire la difesa dello spazio aereo non potevano essere ignorate.
Tuttavia, come anche l’Enac ha verificato, con appositi accorgimenti è possibile conciliare le esigenze dell’Aeronautica militare con quelle dell’aviazione civile.
Per questo motivo oggi manifestiamo soddisfazione, ma riteniamo anche che il nostro impegno parlamentare non si esaurisca qui».

 

maremmanews

Grosseto: L’aereporto civile va bene all’Aereonauticaultima modifica: 2010-06-06T15:14:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento