Fiesole (FI): Amalia Ciardi Dupré

Dopo avere disseminato il colle di Fiesole con le sue raffigurazioni dei santi e dei simboli della cattolicità, Amalia Ciardi Duprè porta adesso nel cuore dell’antica città etrusca un singolare “pantheon” di terrecotte dipinte e bronzi.

Opere che portano i segni e i caratteri suggeriti da una ininterrotta stratificazione culturale, sintetizzati nella consapevolezza di una comune umanità che lega culture e generazioni attraversando i secoli e i millenni. “Turan e il Mistero Etrusco di Amalia Ciardi Duprè” è il titolo della mostra, curata da Maria Grazia Tonioni, che verrà inaugurata sabato 4 dicembre alle ore 16 nel Museo Civico Archeologico di Fiesole e resterà in programma fino al 6 febbraio 2011 (orario: tutti i giorni dalle 10 alle 14. Chiuso il martedì e il 25 dicembre).

In questa esposizione l’artista, famosa per avere tradotto nel linguaggio plastico contemporaneo l’iconografia cristiana, rinnovandola profondamente, ma mantenendone la carica comunicativa ed emozionale, si confronta con un mondo completamente diverso. Amalia Ciardi Duprè evoca le divinità etrusche attingendo alla profondità del mito. Una sfida in cui la filologia si sposa con la creatività, in una dialettica che riesce a conciliare gli opposti con immagini di grande originalità.

Scheda della mostra:
Titolo“Turan e il Mistero Etrusco di Amalia Ciardi Duprè”
a cura di Maria Grazia Tonioni
Spazio espositivo: Sala Costantini del Museo Civico Archeologico di Fiesole – Via Portigiani, 1 – Fiesole
Orario: Da Lunedì a Domenica ore 10:00/14:00. Chiuso il Martedì
Ingresso: intero € 10,00 – ridotto € 6,00
Info: Tel. 0555961293 – 055.055

Fiesole (FI): Amalia Ciardi Dupréultima modifica: 2010-12-02T17:33:00+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento