Lucca: Bianco, rosso e jazz

Lucca Jazz Donna - locandina

Bianco, rosso e jazz: tre artiste italiane omaggeranno al teatro di San Girolamo (via San Girolamo, Centro storico, Lucca) i 150 anni del nostro Paese con “Sorelle d’Italia”, la serata in cui il festival Lucca Jazz Donna partecipa all’anno delle celebrazioni della nostra nazione con il talento e la forza espressiva di tre musiciste donne italiane.

Dopo l’apertura con un gruppo dell’Istituto Jam Centro Musica Moderna, nel primo set sarà Patrizia Conte a presentare “In Person Yhea!” con Patrizia Conte alla voce, Marco Brioschi alla tromba e flicorno, Andrea Pozza al pianoforte, Riccardo Fioravanti al contrabbasso, Massimo Caracca alla batteria.

Patrizia Conte è naturalmente dotata di splendide risorse vocali nelle quali trova espressione la ricchezza della sua personalità. Nel corso della sua lunga carriera la sua ricerca introspettiva non ha conosciuto soste. Tutto il lavoro profuso in questa direzione le consente oggi di regalarci un universo che è fatto di ciò che lei più ama: la musica, il jazz, le “sue singer” interpretato con uno stile inconfondibile pregno di una tensione vitale che diventa intensa al massimo grado nei concerti dal vivo.

Nel secondo set altre due artiste italiane: G. Tommaso presenta “Generations Quartet” con Danielle Di Majo al sax, Sade Mangiaracina al pianoforte, Giovanni Tommaso al contrabbasso, Marco Valeri alla batteria.

Danielle Di Majo ha vinto, con il “Danielle Di Majo Quartet” e col “Francesco Diodati Quintet”, numerosi concorsi internazionali (primo premio a Incroci Sonori jazz 2004, Talenti Jazz Martina 2004, premio Palazzo Valentini 2004, Barga Jazz 2005, Porsche Jazz 2005). Attualmente è impegnata nella direzione del “Danielle Di Majo Quintet” con cui scrive composizioni originali e partecipa a numerosi locali, eventi e festival jazz italiani.

A 15 anni, Sade Mangiaracina ha ottenuto il diploma di quinto anno in pianoforte classico e il sesto grado alla Royal School of Music di Londra. Grazie a una borsa di studio ha frequentato il Berklee College di Boston. Dopo diverse esperienze in ambito nazionale ed internazionale, nel 2008 assieme alla contrabbassista Caterina Palazzi e alla batterista francese Anne Paceo ha formato il “Violet trio” esibendosi spesso a Parigi ed ai jazz festival di Marciac e di St Germain des Pres e di Oloron; aprono i concerti di Dionne Warwick durante il suo tour italiano suonando in teatri come il “Sistina” di Roma o i teatri di Pescara e di Napoli.

Lucca Jazz Donna, festival di jazz al femminile, è organizzato dal Circolo Lucca Jazz, dal Comune di Lucca e dalla Provincia con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Banca del Monte di Lucca, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Regione Toscana all’interno della Toscana dei Festival. Il prossimo concerto, “Jazz dal mondo”, è sabato 5 marzo alle 21 al Teatro di San Girolamo, ospiti Ana Karina Rossi (Sin fronteras) – “Piazzolla al femminile” e le “Truth or Dare”.

Le serate sono presentate da Jasmine Tommaso; il costo del biglietto è di 12 euro e 10 il ridotto per i soci del Circolo Lucca Jazz, i soci Coop, i giovani sotto i 25 anni e gli over 65. Info e calendario su www.luccajazzdonna.it, prevendita Telerecord (via Santa Croce 11/13, Lucca), tel. 0583.49.22.29. 

loschermo

Lucca: Bianco, rosso e jazzultima modifica: 2011-02-27T10:19:00+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento