Lucca: Giovani agricoltori

Storie che raccontano di sfide professionali e di vita. Sfide a volte ereditate da generazioni di imprenditori agricoli, dopo essere cresciuti a stretto contatto con nonni, padri e madri; a volte da un vero e proprio moto di passione e amore per la terra.

C’è chi ha deciso di cambiare strada, lavoro, città per “costruire” il sogno di un’azienda agricola moderna, dinamica e al passo con i temi, e c’è chi ha deciso di proseguire il percorso di sacrificio e soddisfazioni facendo del territorio, della qualità, tipicità, sostenibilità e originalità un segno distintivo nel panorama regionale e nazionale.

Sono i tanti volti dell’agricoltura vincente e innovativa degli under 30 del movimento di Giovani Impresa di Coldiretti (info su http://www.lucca.coldiretti.it/) che si ritrovano, per la prima volta in questo 2011, a Lucca, nella sede Provinciale di Via delle Tagliate, mercoledì 9 marzo (inizio ore 17,45), per discutere sulle criticità e delle problematiche che accompagnano la scelta di investire in agricoltura, ma anche delle tante opportunità – i fondi del Piano di Sviluppo Rurale per i nuovi insediamenti – per chi ha scelto, e sceglierà, di costruire il suo originale percorso.

I giovani rivendicano un ruolo importante e strategico in campo agricolo – spiega Cristiano Conforti, Delegato Provinciale – anche attraverso il progetto per una filiera corta tutta italiana. Un progetto che ha tutte le caratteristiche per affrontare e vincere la crisi, rilanciare la competitività e riacquisire forza e autorevolezza all’interno della filiera agroalimentare.”.

Una sfida che ha però bisogno di sostegno a tutti i livelli: nazionali, regionali e locali.

E’ stato pubblicato il bando per il primo insediamento giovani agricoltori finanziato con il Psr e destinato agli imprenditori sotto i 40 anni, che decidono di avviare una nuova attività agricola. La misura servirà per favorire l’insediamento di circa 60 giovani imprenditori; ma le richieste sono molte di più. Da qui – spiega ancora – la promessa da parte della Regione Toscana di destinare circa 30 milioni di euro previsti dal pacchetto giovani ai nuovi insediamenti e a quelle attività che risponderanno ai requisiti di imprenditorialità, progettualità, impegno sociale, formazione e marketing, e una coscienza imprenditoriale responsabile i requisiti che serviranno per accedervi, e che ci trovano pienamente d’accordo.

Tra i temi al centro dell’incontro l’assemblea nazionale e la nascita del gruppo di lavoro degli under 30.

loschermo

Lucca: Giovani agricoltoriultima modifica: 2011-03-05T15:38:04+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento