Marciana (LI): Nuova linea di traghetti?

Si facevano diverse ipotesi sulla reale “mission” della pubblica uscita da parte di Toscana di Navigazione con la conferenza stampa indetta a Portoferraio a qualche ora dal termine imposto dalla Regione per la presentazione delle offerte relative alla privatizzazione della TOREMAR
Ma in effetti è stato un po’ un riaffermare la propria presenza ad alta voce e contemporaneamente ed un po’ un lancio di una strategia di ingresso sul mercato con una serie di “proposte globali” nel comparto del turismo elbano che dovrebbero espletarsi attraverso un “portale telemanico”
Sul Tirreno in edicola oggi appare un lungo e puntuale servizio di Valentina Landucci nel quale le intenzioni esplicitate vengono così condensate:
“Un’idea che viene dalla Grecia, già operativa per Ischia e pronta per l’uso anche all’Elba: un portale telematico tramite il quale offrire al residente e al turista l’accesso rapido a servizi e imprese, a costi certi e concorrenziali. Dall’acquisto dei biglietti per le navi e, eventualmente, per gli aerei, alla prenotazione degli alberghi. Una piattaforma telematica aperta, una vetrina per chi, tramite la costituzione di una rete di impresa – qualcosa di più di un distretto o di un consorzio tramite il quale accedere a finanziamenti e agevolazioni come prevedono le recenti normative in materia – vorrà proporre i propri servizi”.
Il Nuovo gruppo insomma afferma con forza dei progetti di radicamento territoriale che non sono solo rappresentati dalle realtà tecnico-economico-imprenditoriali (Nocentini Group e Mvd, e l’advisor livornese, lo studio legale Morini) Labroniche-Elbane che fanno da contorno al vero dominus, il Senatore Lauro., ma anche e soprattutto con l’affermazione della volontà di essere presenti nella realtà dell’Elba indipendentemente dall’esito della gara regionale.
Ventilata ad esempio la possibilità della istituzione di una linea ti trasporto veloce tra Livorno e l’Elba ed ancora il quotidiano livornese riporta una dichiarazione dello stesso armatore Lauro: «Il trasporto marittimo è fondamentale ma non esautivo perché se non si va con la Toremar si può viaggiare con altre compagnie o con nuovi mezzi. Se non acquisteremo Toremar Toscana di Navigazione rimarrà e farà altro: servizi veloci, collegamenti da Livorno, crociere per l’Elba. Di spazi in mare ce ne sono».
Ineccepibile che ci siano spazi in mare, ci pare che un po’ meno spazio ci sia nei porti isolani, specie in quello portoferraiese, e allora dove dovrebbero far scalo i traghetti veloci di Toscana Navigazione? Ci si prepara forse a resuscitare l’ipotesi dell’uso del Porto di Marciana Marina come terminale dei mezzi aggiuntivi, con il superamento dei gravi problemi (a partire da quello viario interno) che già erano stati, a tempo debito, posti?

 

sr
ten

Marciana (LI): Nuova linea di traghetti?ultima modifica: 2011-03-20T16:38:32+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento