Firenze: Paolo Staccioli


L’Arte del maestro Paolo Staccioli dal 28 marzo anima le stanze del Museo Horne. E’ questa infatti la prestigiosa ambientazione di PAOLO STACCIOLI OPERE/SCULPTURES 1991-2011, mostra a cura di Elisabetta Nardinocchi e Claudio Paolini, che propone fino al 28 maggio, 35 opere del famoso artista fiorentino. Protagoniste assolute della rassegna che si pone sia come retrospettiva della produzione degli ultimi venti anni di Staccioli sia come anteprima di opere inedite, la bellezza e l’originalità di figure in ceramica dal forte effetto metallizzato, già rese note in personali tenute in tutto il mondo: da Parigi a New York, e dall’Italia alla Cina. Senza dimenticare l’amore per la ceramica, l’artista porta all’Horne, con esiti di notevole valore, anche grandi statue in bronzo, in un percorso che lo conferma tra le figure più interessanti dell’arte contemporanea. Il Museo Horne è uno splendido spazio espositivo – spiega l’artista – che ben si presta ad accogliere opere importanti, anche nelle dimensioni, e installazioni come quella che si compone di sette figure in piedi (Viaggiatori) che tengono in mano una sfera, simbolo ed elemento che mi piace inserire nelle mie opere”. Le sculture proposte si avvalgono di una scenografia particolarissima. Ambientate all’interno del percorso del museo, definiscono un ‘dialogo’ tra l’antico e il moderno ponendo a confronto il mondo dei Guerrieri e dei Viaggiatori simboli iconici di Staccioli con quello di battaglie, cavalieri e Santi della collezione di Herbert Horne.  All’interno della mostra, per appropriarsi dell’arte di Staccioli, il Museo Horne insieme ad OmA, Osservatorio dei Mestieri d’Arte dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, propone nei sabati di aprile un percorso di laboratori gratuiti per famiglie con bambini e ragazzi dagli 8 ai 13 anni. Si tratta del fortunato progetto di didattica “Artigiani in Famiglia” che per l’occasione si compone di corsi con focus sulla ceramica (I segni della terra) tenuti da Cristina Bucci e impreziositi dalla presenza dell’artista Paolo Staccioli pronto a raccontare curiosità su tecniche e lavorazioni della ceramica.  I laboratori di Artigiani in Famiglia continuano poi anche nel mese di maggio con tre appuntamenti (L’alchimia del vetro) dedicati alle tecniche di lavorazione e restauro del vetro. Il restauro delle grandi vetrate del Museo, fatte eseguire in stile rinascimentale da Herbert Horne, è l’occasione di questo itinerario. A guidare nel mondo del vetro e del restauro genitori Silvia Ciappi, esperta della materia. Entrambi i corsi prevedono la visita al Museo, la visita al laboratorio e un’attività pratica e creativa.  La partecipazione all’iniziativa è gratuita.


PAOLO STACCIOLI OPERE/SCULPTURES 1991-2011, 28 marzo-28 maggio 2011 – visitabile in orario di apertura del museo, dal lunedì al sabato, dalle 9,00 alle 13,00.

 

Catalogo, edito da Polistampa, propone contributi dei curatori e di Antonio Paolucci, Cristina Acidini e Ornella Casazza

Firenze: Paolo Staccioliultima modifica: 2011-03-21T12:56:00+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento