Sesto Fiorentino (FI): VI Fiera di Primavera

Il restyling di via Cavallotti terrà a battesimo, quest’anno, la Fiera di Primavera di Sesto Fiorentino. Venerdì 1 aprile alle 17, subito dopo il taglio del nastro della fiera giunta ormai alla VI edizione, l’amministrazione comunale presenterà alla cittadinanza la “nuova veste” della principale strada del centro cittadino dopo gli importanti interventi di riqualificazione degli ultimi mesi. L’assessore all’economia Roberto Drovandi, presentando stamani la fiera nel corso di una conferenza stampa, ha ricordato che l’inaugurazione di via Cavallotti durante l’edizione 2011 della Fiera era un impegno preciso della giunta comunale. “Ma sono rimasto esterrefatto – ha aggiunto – leggendo le dichiarazioni di alcuni consiglieri dell’opposizione, che fanno polemica prima ancora che l’evento abbia inizio. Eppure bastava che leggessero gli atti: per organizzare la Fiera è stata bandita una gara pubblica e i costi per il Comune ammontano in totale a 46.600 euro per coprire le spese degli eventi, della promozione e dell’allestimento dello spazio istituzionale con diciotto eccellenze del territorio, oltre a offrire spazi e stand a prezzi molto favorevoli alle aziende locali”.

Dall’1 al 10 aprile torna dunque per il sesto anno consecutivo la tradizionale vetrina sull’economia della Piana che coinvolge gli enti locali, le associazioni di categoria e il mondo universitario e interesserà come sempre il cuore del centro cittadino. In piazza Vittorio Veneto, di fronte al palazzo comunale, sono già stati allestiti i consueti padiglioni e lo stand istituzionale. In via Cavallotti ci sarà l’esposizione delle auto, via Alighieri sarà riservata agli stand gastronomici, con le novità rappresentate da piazza della Chiesa – con eventi quotidiani dedicati ai bambini – e da piazza Ginori, che ospiterà concerti musicali ogni giorno. Gli oltre 3000 mq di stand espositivi saranno riempiti dalle aziende (attualmente sono centoventi, ma il numero è in costante crescita), molte delle quali provengono da Sesto e dai comuni limitrofi, tra cui realtà industriali internazionali come Ginori ed Eli Lilly.

L’ampio programma dei dieci giorni della Fiera prevede incontri, iniziative, eventi e spettacoli per tutte le età. Ogni giorno si terranno incontri nello spazio istituzionale: venerdì 1 aprile alle 17,30 si parlerà dell’incubatore universitario come luogo di incontro tra ricerca e aziende con il sindaco Gianni Gianassi, il presidente della Provincia di Firenze Andrea Barducci e il prorettore dell’Ateneo fiorentino Marco Bellandi; sabato 2 aprile alle 11 il sindaco risponderà alle domande dei giornalisti in un incontro pubblico sullo stato dell’economia locale, mentre domenica 10 aprile – ultimo giorno della Fiera – alle ore 11 il sindaco Gianassi insieme al collega di Campi Chini e al presidente della Provincia di Prato Gestri parleranno dell’aeroporto di Firenze e dello sviluppo infrastrutturale della Toscana. Altri appuntamenti, sempre alle 17,30 nello spazio istituzionale, saranno dedicati invece al rating nel mondo delle imprese (martedì 5 aprile), al turismo locale (mercoledì 6), alle gare telematiche (giovedì 7), alle opportunità di lavoro nell’artigianato (venerdì 8), alle energie rinnovabili (ancora venerdì 8, ma alle 21) e alla firma del patto di ospitalità tra l’amministrazione comunale e il Centro Oncologico Fiorentino (sabato 9 aprile alle 10). In programma anche due presentazioni di libri: domenica 3 alle 11 lo chef Fabio Picchi presenterà il suo “Senza vizi e senza sprechi. La virtù in cucina e la passione degli avanzi”, mentre mercoledì 6 alle 17,30 sarà la volta di Turiddo Campaini con “Un’altra vita è possibile”, alla presenza del sindaco Gianassi, del presidente della Provincia di Firenze Barducci, del primo cittadino di Calenzano Biagioli e del segretario della Cgil di zona Massimiliano Bianchi.

Nel programma di concerti quotidiani che si terranno ogni giorno in piazza Ginori spicca invece la presenza di Paola Turci (sabato 2 aprile alle 21,30) e quella del duo Riccardo Tesi e Maurizio Geri (giovedì 7 alle 18). In piazza della Chiesa ci saranno poi spettacoli per i più piccoli tutti i giorni alle 16,30. Il museo Richard Ginori effettuerà un’apertura straordinaria di domenica pomeriggio dalle 14,30 alle 18,30 (con ingresso ridotto per tutti a 4 euro il sabato e la domenica) e organizzerà laboratori didattici per famiglie nei giorni di sabato 9 e domenica 10 (per bambini dai 6 anni in su, prenotazioni allo 0554207767). Confermato, anche quest’anno, il trenino gratuito che il sabato e la domenica collegherà il centro con il museo Richard Ginori e la manifattura, dove il 5 e il 6 aprile sono previste visite guidate (prenotazioni allo 055/420491).

I sabati della Fiera non cambieranno le tradizionali attività del legate al mercato del centro cittadino: i dodici banchi di commercio su area pubblica non saranno spostati. I negozi del centro, infine, potranno effettuare aperture straordinarie nei giorni di domenica 3 e domenica 10 aprile e tutti i giorni potranno restare aperti fino alla mezzanotte.

Sesto Fiorentino (FI): VI Fiera di Primaveraultima modifica: 2011-03-29T10:26:29+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento