Pietrasanta (LU): Sergi Barnils

La Galleria MARCOROSSI artecontemporanea di Pietrasanta è lieta di presentare nel suo spazio espositivo di Piazza Duomo la personale dell’artista catalano Sergi Barnils. La mostra presenta una nuova serie di opere nelle quali il disegno viene declinato, su tele e tavole, con la tecnica dell’encausto: la qualità materica e opaca della cera diventa una lavagna su cui tracciare immagini stilizzate fino all’astrazione. In ogni quadro, il cui titolo in catalano è denso di rimandi mistici, mitologici, fiabeschi, spesso ripresi dalle Sacre Scritture, il disegno e la geometria dialogano con la pittura e le stratificazioni della materia. Saranno esposte inoltre opere in ceramica, materiale amato dall’artista e che segna ancora una volta il forte legame con la tradizione catalana ma rivitallizzata dalla sua personalissima ricerca. Il motore della pittura di Barnils è l’emozione. Una sensazione che emerge grazie all’energia dei colori che, derivati dalla luminosità dei cieli mediterranei, segnano il profondo legame dell’artista con la sua terra d’origine. Le sue opere sono materia riflessiva della condizione umana. I personaggi e i luoghi sono catturati in una pittura fatta di graffiti e visioni misteriose che richiamano i segni delle pitture preistoriche e la spontaneità dei disegni infantili, e che collocano l’artista sulla scia del primitivismo delle avanguardie artistiche del Novecento.

l lavoro di Barnils ha in sé una triplice matrice culturale tipicamente catalana: l’assimilazione dell’opera visionaria di Antoni Gaudì, la visione austera, bianca, nera e ocra di Tapies, e la giocosità di forme e colori di Joan Mirò, così come espressa nella sua seria di lavori intitolati Constelaciones. Pittore di sensazioni primarie, Barnils allude all’infanzia come sorgente dell’immaginazione ed è proprio questo istinto lontano che avvicina la sua arte al presente. Sergi Barnils è nato in Africa Equatoriale nel 1954, vive e lavora a Barcellona. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in Spagna, Austria, Germania e Italia, dove la sua attività espositiva è iniziata nel 1995. Fra le esposizioni recenti più importanti, si ricordano le mostre personali a Palazzo Racani Arroni di Spoleto nel 2002 (La Morada Inmutable, a cura di Martina Corgnati), Doxologies alla Galleria Maragall di Barcellona. Nel 2006 si conta anche la mostra Nuvia Abillada, inaugurata presso la Direzione Generale Ina Assitalia di Bologna. Nel 2007 gli viene dedicata una mostra pubblica curata da Vladek Cwalinski e Stefano Fugazza che è allestita nella suggestiva cornice di Castell’Arquato (PC). Nel 2008 viene accolto a Clusone per una duplice esposizione alla galleria Franca Pezzoli e del Museo del Complesso dei Disciplini. Nel 2009 Barnils viene poi invitato ad allestire una personale al Museo di Palazzo Principi di Correggio (RE), con testi in catalogo di Vladek Cwalinski e Sandro Parmiggiani.

Sue opere sono conservate nei musei di Girona, Barcellona, Praga, Spoleto, Instanbul e Logroño.

Per informazioni: tel 0584 71799; mail pietrasanta@marcorossiartecontemporanea.com

Inaugurazione Sabato 23 aprile ore 18

Marcorossi Spirale Arte Artecontemporanea
Piazza Duomo 22 – Pietrasanta (LU)
Orario: da mercoledì a domenica 11.00 – 13.00 16.00 – 20.00
Ingresso libero

undo

Pietrasanta (LU): Sergi Barnilsultima modifica: 2011-04-23T10:17:29+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento