Livorno: Quando ci sarà la nuova Toremer

Tony Faini per costaovest 

 “Non so ancora quale sia stata la scelta della commissione per affidare il trasporto marittimo ex Toremar. Due sono i contendenti, uno il vincitore. Ciò che ti segnalo è che mi aspetto, ci aspettiamo, che chiunque vinca sia supercontrollato per ciò che riguarda il rispetto delle normative di sicurezza”. Inizia così la lettera, pubblicata su Facebook, che il presidente dell’associazione Moby 140, Loris Rispoli, ha scritto oggi, martedì 26 aprile, al governatore della Toscana, Enrico Rossi, relativamente alla gara d’appalto con cui verrà affidato il trasporto marittimo da e per le isole dell’arcipelago con i porti della costa toscana.

Rispoli, nella missiva, si augura che la commissione non scelga la cordata di cui fa parte Vincenzo Onorato, l’armatore ex Navarma, ora Moby Lines, compagnia alla quale apparteneva il traghetto Moby Prince, affondato la sera del 10 aprile 1991 al largo di Livorno. Rispoli, che vide perire la propria sorella in quella tragedia del mare, rimprovera all’armatore di non aver espresso il giusto cordoglio e la necessaria solidarietà, negli anni, ai familiari delle 140 vittime, gran parte delle quali, ricorda il presidente dell’associazione di familiari, hanno perso la vita sul lavoro “perché dipendenti Navarma, di ditte collegate o in viaggio per lavoro”.

Secondo Rispoli, l’armatore ex Navarma ha mancato di rispetto “a quei marittimi che per lui lavoravano”. E poco importa, per il presidente dell’associazione Moby 140, “se il Tribunale di Livorno ha assolto tutti”. Nella lettera pubblicata su Facebook, Rispoli ha evidenziato: “Per noi contano le altre sentenze, quella sulla manomissione al timone, che riconosce colpevoli il nostromo e l’ispettore Navarma e quella della Corte d’Appello di Firenze che ricorda quali siano le gravi responsabilità dell’armatore, prima fra tutte quella di far viaggiare un traghetto con l’impianto antincendio disattivato”.

Livorno: Quando ci sarà la nuova Toremerultima modifica: 2011-04-26T17:01:15+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento