Firenze: Notte bianca

NOTTE BIANCA 2011

ISTITUTO FRANCESE DI FIRENZE / DE NATURA LUCIS

PIAZZA OGNISSANTI

 L’Istituto francese di Firenze partecipa alla NOTTE BIANCA 2011, evento promosso dal Comune di Firenze,  con DE NATURA LUCIS: un’opera di luce e di ombra dell’artista Adalberto Mecarelli, appositamente ideata e realizzata per questa occasione, che sarà proiettata sulla facciata del Quattrocentesco Palazzo Lenzi, sede dell’Istituto francese, in piazza Ognissanti 2. L’opera sarà visibile a partire dal tramonto per tutta la notte, grazie alla collaborazione dell’Westing Excelsior di Piazza Ognissanti, a Firenze.

 

Adalberto Mecarelli, nato e formatosi in Italia negli anni Sessanta nell’area artistica romana, si è stabilito a Parigi sin dal 1968, dove vive e lavora: artista ponte tra due paesi e due culture, ha esposto in gallerie e spazi museali in tutto il mondo, ma è in particolare la Francia il paese in cui è maggiormente riconosciuto, tanto da essersi guadagnato una mostra personale al Musée de la Villette, Paris (1987). Sue opere si trovano al Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Fond National d’Art Contemporaine, Fondation Stuyvesant, Fond Régional d’Art Contemporaine de Bretagne, Centre National d’Art plastique, Musée de la Villette, Fondation EDF, Musée de Saint Étienne, Ville de Rennes. Ha realizzato numerose opere ed interventi in spazi pubblici quali Université de Villetaneuse, Archives Nationales, Paris, Hopital Européen George Pompidou, Paris, Musée Electropolis, Mulhouse, Fiume Nera, Terni. Villa Guerrazzi, Cecina.

 Artista impegnato nell’indagine dei rapporti che intercorrono tra luce ed ambiente, Mecarelli pone al centro della sua ricerca lo spazio, inteso come campo reattivo ai diversi accadimenti che lo attraversano e ne determinano la fisionomia. Nelle sue opera la luce, indagata nelle sue proprietà fisiche e materiche, svela l’inedita possibilità di oscurare; l’ombra, al contrario, emerge dall’indistinto e si chiarisce alla luce del fenomeno. Mecarelli sottolinea come la luce possa, non soltanto manifestare il visibile, ma anche offuscarlo; dietro l’abbacinante scintillio del reale si celano, infatti, universi ancora inesplorati.

 Sempre in occasione della NOTTE BIANCA  si potrà curiosare tra i banchi ricchi di novità e gli scaffali di classici della LIBRERIA FRANCESE, che per l’occasione resterà aperta ininterrottamente dalle ore 10 alle ore 24.

 


Firenze: Notte biancaultima modifica: 2011-04-29T10:45:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento