Livorno: Ultima volata per il Giro

Massimo Masiero per costaovest 

La volata è lanciata, la tappa garibaldina (partenza da Quarto dei Mille e arrivo sul lungomare livornese) del 94° giro d’Italia, dedicato quest’anno al 150° anniversario dell’Unità nazionale, attraverserà la città martedì prossimo, 10 maggio 2010, e dopo trent’anni vedrà sfrecciare le maglie multicolori dei corridori dalle colline di Montenero e Castellaccio sin sul viale Italia, dove è posto il traguardo. Una tappa che coincide con le due giornate della difesa della città dagli austriaci nel 1849 (10 e 11 maggio). La lunga marcia organizzativa sta vivendo gli ultimi giorni cruciali, ha chiosato Francesco Gazzetti, delegato stampa del comitato di tappa, nell’avviare l’incontro con i giornalisti stamani all’ombra del gazebo, che ingentilisce la splendida Terrazza Ma scagni, di fronte alla quale si concluderà la quarta tappa. Una città intera si è vestita a festa per un avvenimento che la porrà sotto gli occhi di 350 milioni di potenziali telespettatori di 167 paesi collegati con la RAI, che trasmetterà l’avvenimento in diretta con un ritorno d’immagine, che qualcuno non ha esitato a definire planetaria. Il gioco di squadra sta funzionando al completo. Lo hanno sottolineato Claudio Ritorni, assessore allo sport del Comune, che rappresentava il Sindaco, chiamato d’urgenza a Roma per impegni istituzionali, Fausto Bonsignori, assessore allo sport della Provincia, Roberto Nardi, presidente della Camera di Commercio, Pierluigi Rosati, comandante dell’Accademia Navale, all’interno della quale si svolgerà il dopo-tappa “a poppavia” del brigantino con una festosa cerimonia aperta ai cittadini e mostre dedicate al giro e agli storici fatti del 1849, Fabio Canaccini, presidente del comitato di tappa, e Giorgio Kutufà, presidente della Provincia, convinto che è stata vincente d’idea d’aver sede di tappa Livorno e Piombino, da dove ripartirà, dall’altra splendida terrazza sul mare, che è piazza Bovio, il giro. La collaborazione è perfetta tra Comune, Provincia, Accademia Navale, Ufficio Scolastico Provinciale, Coni, Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Municipale, Asl. Collaborano con il comitato di tappa 30 persone e altri 150 volontari si sono resi disponibili. Proprio nella mattinata il Sindaco Alessandro Cosimi ha firmato l’ordinanza con la quale si autorizza la chiusura anticipata delle scuole cittadine di ogni ordine e grado alle 13,30, facendo salva la distribuzione dei pasti a mensa.per consentire agli allievi di partecipare all’arrivo della tappa previsto dalle 15 in poi. La carovana rosa arriverà nella tardissima mattinata (216 chilometri in tutto) e percorrerà 25 chilometri di strade cittadine, che resteranno chiuse al traffico dalle 14,30 alle 18, fine gara. Fabrizio Michelucci ricorda in una gustosa e agile pubblicazione, a cura del comitato organizzatore nazionale, di Provincia, Comune e Camera di Commercio, le tappe storiche del giro a Livorno. L’itinerario, da Pisa, via Firenze, i viali fino a Barriere Roma, via dell’Ardenza, piazza Sforzini, via Mondolfi (fino alla chiesa dell’Apparizione), poi la salita impegnativa verso Montenero, la piazza del Santuario, via Byron e ancora in salita verso il Castellaccio ( il tratto è paragonato a quello finale della Milano- Sanremo) e in discesa sulla strada che porta a Quercianella, la via del Litorale da Castel Sonnino all’Hoterl Rex, poi deviazione e lungomare d’Antignano, fino al viale Italia e arrivo alla Terrazza Ma scagni. Informazioni dettagliate su www.cpmune.livorno.it . Anche l’Atl ha predisposto modifiche al trasporto pubblico urbano e extraurbano www.atl.livorno.it Postazioni mediche sul viale Italia8angolo via Funaioli), via Sarti (Antignano), parco Monterotondo, via dlel’Artigianato (zona Stazione). Ambulanze. Montenero 8presso funicolare), via Byron-via della Porcigliana, Castellaccio presso premio Montagna), Quercianella, Antignano Miramare, Ardenza via del Mare.
Per la grande affluenza non solo dalla città, ma da altre località funzioneranno parcheggi alternativi con bus navetta dalle 12,30 alle 14,30 e dalle 18 alle 20.
Essi sono situati al Mercatino americano, accesso da via della Cinta Esterna, zona Porta a Terra, presso Palalivorno, parcheggio bus e auto al piazzale Giovanni XXIII, santuario di Montenero, megaTV in piazza del Santuario; località Tre Ponti, largo Cristian Batoli, sul lungomare, presso Rotonda Ardenza. Altri parcheggi per i cittadini livornesi sul percorso e vie adiacenti. In programma anche tutta una serie di eventi in attesa del giro, contenuti in una elegante e spiritosa pubblicazione, distribuita ai cittadini, mentre il manifesto illustrato da Alberto Fremura ricorderà l’avvenimento.
Intanto la “festa in rosa” è già iniziata.
Mercoledì 4 maggio
• Alle ore 10, presso la Scuola E. Razzauti in via Basilicata, 2 (Coteto), gli alunni leggeranno Gigi Bici di Gianluca Giunchiglia. “Gigi è un signore che accomoda le biciclette di tutti i tipi, per le mamme, i babbi, e i bimbi come me…Gigi è troppo forte.”
Saranno presenti i rappresentanti del Comitato di Tappa.
• Alle ore 17, in piazza XX Settembre Gimkana Rosa a cura del Coni con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale. Una Gimkana riservata alle giovani promesse del ciclismo e agli studenti delle scuole elementari e medie.
Per tutti i partecipanti maglietta e cappellino…rosa!
Giovedì 5 maggio
• Alle ore 10, al Museo di Storia Naturale del Mediterraneo della Provincia di Livorno (Via Roma 234): inaugurazione mostra “Giochi del passato e biciclette” a cura di Ciro Coppola e della Federazione Italiana Ciclismo di Livorno.
Venerdì 6 maggio
• Concorso “Il Dolce più rosa che c’è” rivolto agli esercizi commerciali del Comune di Livorno iscritti al Registro Imprese della Camera di Commercio di Livorno. Una giuria di esperti assegnerà un premio al dolce maggiormente evocativo del Giro d’Italia.
Per informazioni: www.li.camcom.it .
Sabato 7 maggio
• Alle ore 9.30, al Gazebo della Terrazza Mascagni, defilamento inaugurale di cavalli e cavalieri per il Trofeo Ippico Accademia Navale (9.30-10.30).
A seguire Biciclettando….una pedalata Rosa nel giorno in cui Scatta da Torino Il 94° Giro d’Italia. Livorno festeggia, lungo le piste ciclabili del lungomare con il passaggio straordinario all’interno dei viali dell’Accademia, il giro con una pedalata amatoriale non competitiva, rigorosamente in Rosa. L’iniziativa è organizzata dal Coni, dal Csi Livorno, dall’Ufficio Scolastico Proviciale e dall’Accademia Navale.
Possono partecipare tutti coloro che possiedono una bicicletta. Ai primi 150 partecipanti in regalo una maglietta Rosa.
• Alle ore 15 a Montenero “Giro Giro Tondo: giochi e colori per bambini” un laboratorio di giochi per attendere il giro a cura della Misericordia e Gruppo Fratres di Montenero.
Al termine per i più grandi Aperitivo Rosa offerto dal Bar Montallegro-Orlandi e cena con menù degustazione “Giro giro tondo in rosa”
• Alle ore 22 al Teatro The Cage (ex Mascagni Villa Corridi) via del Vecchio Lazzeretto Serata in Rosa con il concerto del gruppo Usa Davil’s Brigade.
Ingresso 10 euro.
Domenica 8 Maggio
• Un Giro in Accademia Navale. L’Accademia Navale apre le porte al ciclismo nei 130 anni della sua presenza nella città di Livorno. Una giornata di sport e di cultura. Una domenica per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia e l’Europa (il 9 maggio è la sua festa).
Queste le iniziative previste:
– Ore 9 Gimkana riservata alle giovani promesse del ciclismo delle società sportive della Federazione ciclistica italiana.
– Ore 12 Santa Messa celebrata da Mons. Razzauti, Vicario Episcopale di Livorno e animata dalla Corale “Giovanni Sedda” dell’Associazione Culturale Sarda “4 Mori” di Livorno diretta dal Maestro Mauro Ermito, per commemorare “Aldo Moro e tutte le vittime del terrorismo” di cui si celebra il ricordo il 9 maggio.
– Dalle ore 15 alle 17.30 apertura al pubblico dell’Accademia Navale: esposizione di modellini e filmato per gli ottant’anni della Nave Scuola “Amerigo Vespucci”.
• Alle ore 9.30 dalla Rotonda di Ardenza: Bici in città e Bimbi in Bici organizzata da Fiab Livorno: biciclettata per bimbi e genitori nella seconda giornata nazionale della bicicletta lungo il percorso delle piste ciclabili cittadine (14 km.) con partenza e ritorno dalla Rotonda di Ardenza.
• Alle ore 15 a Salviano “Trofeo Bernini”, corsa ciclistica categoria allievi.
Lunedì 9 maggio
• Alle ore 12 in Camera di Commercio di Livorno Il Rosa che vince. Premiazione del miglior rosato della provincia di Livorno selezionato da una giuria qualificata di esperti e Aperitivo rosa con degustazione dei vini rosati prodotti nel territorio provinciale. L’iniziativa è promossa dalla Camera di Commercio in collaborazione con la Provincia di Livorno e il Consorzio Strada del Vino e dell’Olio Costa degli Etruschi. Partecipano l’Assessore Paolo Pacini, il Presidente della Camera di Commercio Roberto Nardi. Saranno presenti gli studenti della Scuola Alberghiera Isis Mattei di Rosignano Solvay. L’ingresso è libero.
Martedì 10 maggio – Arrivo del Giro a Livorno
• Apertura del Villaggio alla Terrazza Mascagni. Entrano in funzione le strutture operative per accogliere la Cittadella del Giro. Viene allestito il Quartiere Tappa. Sfilata di giovani ciclisti della provincia di Livorno. Durante la giornata sarà presente la Fanfara dell’Accademia Navale. Torta di Ceci e 5&5: forno in piazza a cura del sindacato pizza e torta della Confcommercio.
• Alle ore 16.30 circa sul Viale Italia-Terrazza Mascagni arrivo della tappa Quarto dei Mille- Livorno.
Mercoledì 11 maggio
• Il Giro continua in Provincia, con la partenza della quinta tappa Piombino-Orvieto.
E poi…sempre a maggio
• Lo sport continua. Appuntamento giovedì 26 maggio a Livorno con i Campionati italiani assoluti di scherma.

Livorno: Ultima volata per il Giroultima modifica: 2011-05-04T09:15:11+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento