Piombino (LI): Comandante eroe

 

 

 

Il Comandante del Porto, T.V. (CP) Alessandro Russo, ha invitato per un incontro presso la sede dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino, il Comandante del Motopeschereccio “Ippocampo” Antonio Aprea.  Antonio Aprea è stato protagonista del salvataggio a mare di due persone ammarate con un’aereo ultraleggero al largo di Punta Baratti il 31 agosto scorso.

Le due persone, ammarate per un guasto al loro aereo, sono state in mare circa venti minuti fino a quando hanno richiamato l’attenzione di del peschereccio “Ippocampo” iscritto nelle matricole di Circomare Piombino, comandato appunto da Aprea, che era intento in operazioni di pesca.

Il Comandante Aprea del Motopesca subito ha notato i due naufraghi si è avvicinato per prenderli a bordo, ha lanciato un salvagente, li ha rifocillati ed ha prestato le prime cure al più giovane ferito ad una gamba. Subito dopo ha contattato la Sala Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Piombino, permettendo così l’immediato invio di una motovedetta ed il coordinamento dell’operazione SAR, che si concludeva con il salvataggio delle due persone.

Il Comandante Russo ha consegnato ad Antonio Aprea, per le azioni a mare ed il gesto di grande solidarietà umana, il “Crest” di Circomare Piombino ed una lettera di ringraziamento ed apprezzamento, rimarcando che le azioni intraprese hanno messo in luce elevata perizia marinaresca, elette virtù morali ed umane unite ad un profondissimo senso del dovere e che tale gesto è sicuramente degno della più nobile tradizione della marineria italiana nonché sintonico alla quotidiana missione della Guardia Costiera per la salvaguardia della vita umana in mare.

quilivorno

 

 
 
Piombino (LI): Comandante eroeultima modifica: 2011-09-06T19:44:33+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento