Pontedera (PI): Andrea Bocelli

Pontedera: Andrea Bocelli al Teatro Era 18 gennaio 2012

 

I sindaci dell’Unione della Valdera incontreranno e premieranno il Maestro Andrea Bocelli. Mercoledì 18 gennaio 2012, alle ore 10.00, presso il Teatro Era di Pontedera si terrà la cerimonia di consegna di un riconoscimento al più illustre e famoso cittadino del territorio: il tenore Andrea Bocelli, uno degli italiani più noti al mondo ed uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, erede della grande tradizione musicale del nostro Paese.

Il Maestro sarà presente all’incontro con le Istituzioni e ritirerà personalmente il riconoscimento, che consiste in una splendida scultura in bronzo, “Partenze”, realizzato dall’artista toscano Giampaolo Talani, grazie anche all’impegno della Banca Popolare di Lajatico. All’iniziativa è stato invitato anche il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi. L’iniziativa sarà condotta e moderata dal Caporedattore della Rai di Firenze Franco De Felice.

Il sindaco di Pontedera Simone Millozzi, il Presidente dell’Unione della Valdera David Turini e i sindaci di Lajatico Fabio Tedeschi, di Calcinaia Lucia Ciampi e di Bientina Corrado Guidi, indirizzeranno un saluto e un breve intervento di presentazione rivolto al Maestro Bocelli. Saranno ripercorse le tappe dell’Unione della Valdera, le scelte e le sfide strategiche che questo territorio ha affrontato negli ultimi anni, illustrando anche le funzioni delle nuove istituzioni del territorio, il primo in Toscana ad aver superato le divisioni storiche dei campanili presentandosi unito. L’Unione della Valdera, la prima Unione della Toscana, raccoglie125mila abitanti ed è un modello amministrativo.

Parteciperanno all’iniziativa le autorità civili, religiose e militari della Valdera.

Potrebbe interessarti:http://www.pisatoday.it/eventi/andrea-bocelli-teatro-era-pontedera-18-gennaio-2012.html
Seguici su Facebook:http://www.facebook.com/pages/PisaToday/163307690398788
Pontedera (PI): Andrea Bocelliultima modifica: 2012-01-13T16:12:13+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento