Prato: Libera e sicura piace agli arabi

  •  

  • Al Jazeera filma un controllo in un fabbricato del Macrolotto zero
    Riscontrata promiscuità produttivo/abitativa. Sequestrati i macchinari presenti e affidate ad una ditta per la messa in sicurezza le bombole gpl presenti
    Questa mattina la Polizia municipale ha effettuato un controllo in una zona vicina al Macrolotto zero in un fabbricato di proprietà di cittadini pratesi, sede di attività di confezione di abbigliamento gestita da D.H. imprenditore cinese di 35 anni.

    Durante il controllo è intervenuta una troupe dell’emittente araba Al Jazeera che in questi giorni sta effettuando in città una serie di servizi sulle tecniche di contrasto all’illegalità nelle imprese.

    “Come avevo anticipato anche nella conferenza stampa di ieri – ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Aldo Milone – questo fenomeno dell’illegalità economica presente nella comunità cinese, sta catturando l’interesse delle principali emittenti internazionali. Questa attenzione ha fatto sì che anche l’Ambasciatore cinese cambiasse totalmente idea in merito all’utilità e all’efficacia dei controlli, dichiarandosi favorevole”.

    All’interno del fondo, nonostante alcuni immobili nella stessa via fossero già stati controllati ed alcuni di questi siano tuttora sottoposti a sequestro penale, gli agenti hanno riscontrato promiscuità produttivo/abitativa attraverso la realizzazione di strutture soppalcate con vani adibiti a dormitorio e cucina con fuochi a fiamma libera alimentati da bombole di gpl. Quest’ultime sono state affidate a ditta specializzata per la messa in sicurezza.

    Sia il laboratorio che la ventina di macchinari presenti, di cui 6 risultati non a norma con le condizioni della più elementare sicurezza, sono stati sequestrati

Prato: Libera e sicura piace agli arabiultima modifica: 2012-01-13T18:49:43+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento