Livorno: TPCS facile

 

Una piattaforma telematica di tipo web service per l’interscambio e la visualizzazione dei dati tra vettori marittimi, spedizionieri, terminal ,dogane, Enti di controllo pubblici e vettori terrestri; un sistema in grado di garantire  il controllo del percorso procedurale e fisico della merce, dal momento in cui parte sino al punto di arrivo o di imbarco. Tutto questo è TPCS, uno strumento operativo grazie al quale le compagnie di navigazione, gli importatori e gli esportatori, possono finalmente migliorare il livello del proprio lavoro e facilitare, così, lo sviluppo dei traffici portuali

TPCS è stata sviluppata, all’interno del  TEN T – Mos4Mos(Monitoring and Operation Services For Motorways Of the Sea), un progetto europeo che ha visto coinvolti 28 partner internazionali provenienti da Grecia, Slovenia, Italia e Spagna, uniti dall’obiettivo comune di migliorare il traffico delle Autostrade del mare.

TPCS Permette:

Ai vettori marittimi e ai suoi rappresentanti: di prelevare, in vari step,  i dati relativi alla merce in partenza, in modo da poter presentare correttamente gli MMP/MMA in maniera completamente automatica, intervenendo solamente sugli eventuali errori o messaggi di diniego di carico .

Agli spedizionieri merce:  di presentare interattivamente la dichiarazione doganale e, a svincolo doganale ottenuto, le richieste d’imbarco elettroniche.

Ai terminals portuali: di programmare ed effettuare in sicurezza gli imbarchi autorizzati, potendo importare da TPCS sui propri sistemi gestionali  i dati di propria competenza

Agli Uffici istituzionali:  di monitorare, controllare e vigilare sull’intera attività portuale, in tempo reale, sia in entrata che in uscita.

Ai trasportatori: di controllare dal TPCS lo stato delle partite di merce da ritirare presso i vari terminal e di stampare la distinta di uscita da esibire al gate.

 

TPCS è:

Interattiva

Consente la comunicazione interattiva orizzontale tra tutti i soggetti, privati e pubblici, deputati alla movimentazione ed al controllo delle merci. Per far funzionare TPCS basta avere un computer, una connessione al  web e una chiave di accesso. 

User-friendly

TPCS è completamente automatica e facile da usare. Non richiede la presenza di personale per il suo funzionamento e non necessita l’acquisto di particolari applicativi; quindi sia gli spedizionieri nave che gli spedizionieri merce possono usare software di qualsiasi produttore. Ne consegue che il suo uso è per tutti gli operatori completamente gratuito. Esiste una control room  che è contattabile dal lunedì al venerdi dalle 8,30 alle 13,30 e dalle 15,30 alle 18,30 ed il sabato dalle 8,30 alle 13,30 per qualsiasi problema dovesse insorgere

Ecologica

La parola d’ordine è dematerializzare. Il processo di digitalizzazione favorito da TPCS permette l’eliminazione del cartaceo per la presentazione dei documenti e la riduzione delle emissioni di Co2 collegate alla necessità in capo agli spedizionieri e agli operatori di viaggiare tra i diversi uffici per il disbrigo delle pratiche burocratiche.

Sicura

TPCS garantisce la sicurezza dei dati mediante vari sistemi di archiviazione e  recovery. È, inoltre, protetta a tre diversi livelli da accessi indesiderati e rispetta la privacy commerciale. Ogni soggetto può visualizzare ed operare solamente sui dati di sua proprietà o strettamente necessari allo svolgimento delle sue attività.

Veloce

Focalizzandosi sulla interattività a livello orizzontale dei vettori marittimi e dei vari soggetti che ad ogni passaggio intervengono nel trasporto, TPCS garantisce una riduzione dei tempi di sdoganamento della merce.

 

Livorno: TPCS facileultima modifica: 2012-05-21T18:11:09+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento