Carrara: Alina Payne

 

 Dall’università di Harvard a Carrara. La docente e storica dell’arte Alina Payne ieri mattina era in città per la prima di una serie di visite sul territorio che la aiuteranno nella sua ricerca sull’utilizzo del marmo nel Cinquecento.
 La storica Alina Payne è arrivata in città accompagnata da una delegazione della Scuola Normale di Pisa.

È stato proprio questo prestigioso istituto a contattare l’assessore alla Cultrua Giovanna Bernardini per avviare una collaborazione con la studiosa americana che si sta occupando dell’utilizzo del materiale lapideo nel Rinascimento.
 

Prima tappa del tour carrarese il museo del marmo.
 «Abbiamo avviato – spiega con soddisfazione l’assessore Bernardini – un importante rapporto per la nostra città. La Payne è, infatti, una studiosa di grande prestigio per quello che riguarda l’arte e l’archeologia. È rimasta affascinata dal nostro museo e dalla marmoteca: le abbiamo anche fatto visitare gli studi Barattini e, col tempo, contiamo di portarla anche negli altri laboratori cittadini».
 

«La Payne è venuta a Carrara per capire meglio gli utilizzi del marmo – conclude – e siamo sicuri che questa ricerca sarà utile anche per la nostra città».

 

 

 

     

     

    spacer

    Carrara: Alina Payneultima modifica: 2009-06-30T16:30:31+02:00da minobezzi1
    Reposta per primo quest’articolo

    Lascia un commento