Torrita di Siena (SI): Lo gradireste un goccio di vinsanto?

Per il settimo anno consecutivo i migliori produttori di Vinsanto toscano si danno appuntamento a Montefollonico. Da domenica 5 a mercoledì 8 dicembre, torna nell’incantevole borgo medievale, la suggestiva manifestazione “Lo gradireste un goccio di vinsanto?” organizzata dal Comune di Torrita di Siena.

Il Vinsanto a Montefollonico continua ad essere il simbolo di un modo di essere e di vivere la propria terra oltre che il simbolo dell’ospitalità toscana e antico rito dei giorni della festa. Per celebrare il re dei vini da meditazione, quest’anno ci sarà una sfida dal sapore unico con i migliori vini dolci di Siviglia. Per quattro giorni, due culture quella italiana e quella andalusa, saranno protagoniste di un gemellaggio in terra di Siena.

“Quattro giorni dedicati al Vinsanto – dichiara Paolo Malacarne Assessore al turismo del comune di Torrita di Siena – in cui Montefollonico si aprirà ai turisti e agli estimatori del nobile vino da meditazione, offrendo appuntamenti culturali e di approfondimento scientifico sulle caratteristiche del vinsanto. Quest’anno gli ospiti d’eccezione saranno i vini andalusi di Siviglia. Una scelta che, oltre a rappresentare un ottimo abbinamento tra vini, è anche un modo assolutamente originale per conoscere e avvicinare due culture e due territori”.

Spettacoli itineranti, esibizioni di flamenco e di canti popolari toscani animeranno le vie del piccolo borgo montanino allestite a festa e arricchite di stand gastronomici. Un lungo percorso di degustazioni di prodotti tipici locali che comprende anche la disfida tra il prosciutto di cinta senese e il Patanegra spagnolo. La degustazione sarà guidata da un famoso chef e avverrà nei suggestivi ambienti delle case nobiliari di epoca medioevale. Ma gli appuntamenti non finiscono qui, per gli amatori del vinsanto è infatti prevista anche la possibilità di iscriversi al concorso nazionale per il miglior Vinsanto artigianale.

La gara ogni anno raccoglie sempre maggiori consensi e premia gli amatori del Vinsanto che per passione e tradizione lo producono senza commercializzarlo.

Fonte: IMpress

C. S.  per teatronaturale 

Torrita di Siena (SI): Lo gradireste un goccio di vinsanto?ultima modifica: 2010-11-13T09:33:04+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento