Lucca: Elisabetta Serio

ph. Laura Casotti

Elisabetta Serio ed il suo Trio vincono il Premio Lucca Jazz Donna 2011. La premiazione è avvenuta domenica 27 febbraio al teatro di San Girolamo, all’inizio dello splendido concerto che ha visto protagonista Patrizia Conte con “In Person Yhea!” ed in cui Giovanni Tommaso ha presentato“Generations Quartet” con Danielle Di Majo al sax e Sade Mangiaracina al Pianoforte.

“La giuria – si legge nelle motivazioni firmate dal presidente, Maestro Vito Tommasopur apprezzando fortemente le performance dei due gruppi e la vocalità manifestata da Chiara Minaldi, colpita dalla coerenza e dalla unità stilistica decide di dichiarare vincitrice del Premio Lucca Jazz Donna la formazione capitanata da Elisabetta Serio (Elisabetta Serio Trio)”. Anche il pubblico ha contribuito alla scelta del gruppo vincitore. Al trio va in premio la pubblicazione in 200 copie del progetto presentato.”

L’Elisabetta Serio Trio, formato da Elisabetta Serio al pianoforte, Giacomo Pedicini al contrabbasso e Leonardo De Lorenzo alla batteria, viene da Napoli. Il loro progetto nasce per volontà di Elisabetta, che dopo anni di esperienza “side” decide di mettersi in discussione come leader.

Pianista e compositrice, la Serio vanta un interessantissimo curriculum: ha collaborato con Pino Daniele, Rino Zurzolo, Pippo Matino, Sergio Di Natale, Z Star, Noa, Joe Barbieri, Antonio Onorato, Adriano Pennino, Giulio Martino, Andrea Parodi.

Ha partecipato ai Festival Siano jazz, Nick La Rocca (S. Giorgio a Cremano), Suoni in cava (Foggia), festival dei suoni del mediterraneo (Bisceglie), Afrakà jazz, Premio Carosone, Concerto per Mario Musella e James Senese, Pomigliano Rock, Sorrento Jazz, Sonika, Metafest (Samara-Russia), Usadba jazz festival (Mosca), Trasimeno blues (Città della Pieve), Musicstrada festival (Pisa), Umbria jazz, Festival di Paulonia, ed ha partecipato con Sergio Di Natale in “August” e “Muzzola”, con Giovanni Imparato in “Kuba sound system projecto”, con Masala JMC in “Moods”, con Lemo’ Negresse in “Boom”, con Mauro De Leonardo in “sulle tracce di Malaussène” e con molti altri.

Una presenza che testimonia l’alto livello di preparazione dei talenti femminili jazz emergenti nel nostro Paese, e che valorizza il festival come punto di riferimento culturale e musicale. Apprezzati anche gli altri concorrenti del Premio, ed in particolare l’altra finalista, Chiara Minaldi, con il suo Clear’s mood da Palermo insieme ad Antonio Zarcone al pianoforte, Diego Tarantino al contrabbasso e Fabrizio Francoforte alla batteria.

Lucca Jazz Donna, festival di jazz al femminile, è organizzato dal Circolo Lucca Jazz, dal Comune di Lucca e dalla Provincia con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lucca, della Banca del Monte di Lucca, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Regione Toscana all’interno della Toscana dei Festival. Il prossimo concerto, Jazz dal mondo”, è sabato 5 marzo alle 21 al Teatro di San Girolamo, ospiti Ana Karina Rossi (Sin fronteras) – “Piazzolla al femminile” e le “Truth or Dare”.

Le serate sono presentate da Jasmine Tommaso; il costo del biglietto è di 12 euro e 10 il ridotto per i soci del Circolo Lucca Jazz, i soci Coop, i giovani sotto i 25 anni e gli over 65. Info e calendario su www.luccajazzdonna.it, prevendita Telerecord (via Santa Croce 11/13, Lucca), tel. 0583.49.22.29.

loschermo

Lucca: Elisabetta Serioultima modifica: 2011-03-01T09:38:59+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento