Lucca: I Giovedì del Gusto

Si è giunti ormai alla penultima serata dei Giovedì del Gusto, l’appuntamento dei ristoranti Confesercenti che da ormai 4 settimane si alternano per proporre ai propri clienti menù a tema a prezzo fisso promozionale. Un’occasione per esplorare nuovi ristoranti “senza sorprese” alla scoperta di sapori e ricette che a volte propongono la tradizione eno-gastronomica del territorio, altre volte puntano all’originalità di prodotti e preparazioni. Tanti ristoranti, tanti i menù particolari, tutti però uniti nel condividere l’alta qualità dell’enogastronomia.

“Siamo particolarmente soddisfatti di come sta andando questa edizione dei Giovedì del Gusto – esordisce Stefano de Ranieri presidente dei Ristoratori – fino ad adesso numerose sono state le prenotazioni nei ristoranti e in molti casi si è fatto il tutto esaurito, un segnale importante che rimarca l’attenzione che c’è nel pubblico per la ristorazione di qualità fatta di prodotti genuini e accoglienza. La “tavola” si mantiene nel tempo, nonostante le crisi, sempre un elemento di intrattenimento e di convivialità a cui il pubblico fatica a rinunciare soprattutto quando percepisce qualità della proposta enogastronomica combinata a un prezzo particolare”.

Questa settimana sono tre i ristoranti che aderiscono alla manifestazione, il Ristorante Puccini nel centro storico di Lucca, il Botton d’Oro nella campagna della prima periferia di Lucca e L’Osteria Vecchio Mulino a Castelnuovo Garfagnana.

Il Puccini offre il proprio benvenuto con un aperitivo e antipasto fatto di fagottini di spinaci e taleggo con salsa alla noce moscata per poi passare al primo di zuppa di cipolla e formaggio con l’aggiunta di gnocchetti alla zucca, come secondo tagliata del nocino della Garfagnana e rustiche arrosto e per finire  latte alla portoghese tutto a 35 euro.

Il Botton d’Oro propone il menù “La primavera si fa attendere” che mescola specialità invernali e ricette primaverili, con croquette di polenta con bavarese di pecorino di fossa, carpaccio di vitella ma anche primizie dell’orto in garmugi a e ravioli di i pere e pecorino con noci e miele, come secondo tagliata di manzo con pinoli germogli e grana, come dessert pera al vino rosso con glassa cioccolato, massima cura e attenzione ad abbinamento con vino e olio tutto a 35 euro.

Andrea Bertucci titolare del Vecchio Mulino invita a visitarlocon il menù“L’olio dei contadini lucchesi proposto in Garfagnana” si comincia con bruschette di pane di patata e tartufo scorzone garfagnino, trota affumicata con erbi selvatici, si prosegue con torta con patate e pancetta di villa Soraggio  e il famoso prosciutto bazzone del metato con verdure in pinzimonio, formaggio fresco scottato e per concludere torta di mele casciane con ricotta. Vino del Grifo e il pluripremiato olio di Renzo Baldaccini tutto a 30 euro.

Visto la particolarità delle serate si consiglia la prenotazione, l’intero programma su www.confesercentilucca.it

loschermo

Lucca: I Giovedì del Gustoultima modifica: 2011-03-10T12:41:09+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento