Forte dei Marni (LU): Incontro fra Premi Noble per la Pace

Nel segno della tradizionale ospitalità di Forte dei Marmi al servizio della Pace, per la prima volta la città ospita il gruppo di lavoro del Segretariato Permanente  del summit mondiale dei Premi Nobel per la Pace.

Il Segretariato è stato creato a Roma nel luglio 2006 per organizzare i “Summit mondiali dei Premi Nobel per la Pace”, che si sono tenuti a Roma nel 1999 e successivamente nelle maggiori capitali del mondo. Inoltre, il Segretariato, che gode dell’alto  patronato della Presidenza della Repubblica, collabora con molti enti locali per garantire la partecipazione di alcuni Premi Nobel ad iniziative territoriali su tematiche relative alla diffusione di una cultura di pace e di non violenza.

Ed è proprio in questo contesto che si inserisce il coinvolgimento della Versilia, proposta dal Sindaco Umberto Buratti al Segretariato, quale sede del progetto “Nobel Peace Summer School”, rivolto alle nuove generazioni.

Nei tre giorni di permanenza, alcuni personaggi insigniti del prestigioso premio, insieme a docenti universitari ed altri esponenti della cultura ed alte organizzazioni internazionali, si troveranno a confronto con un gruppo di giovani, provenienti dai più prestigiosi atenei, con i quali approfondiranno il tema della cultura della Pace.

Siamo onorati oggi di ospitare il Meeting – ha dichiarato il sindaco, Umberto Buratti- e l’obiettivo è proporre la Summer School durante la prossima estate nel nostro territorio, non solo al Forte. Ritengo infatti che la Terra di Versilia, per la sua storia, per la sua tradizione raccolte nel simbolo del Parco della Pace di Sant’Anna di Stazzema, è  il luogo deputato all’esperienza del rapporto tra i giovani e i valori fondanti che il Premio rappresenta e fa vivere.”

E’ particolarmente significativo il fatto che la città, alla fine  dell’Ottocento, sia divenuta sede della società ‘SIPE Nobel’, nata dalla collaborazione tra la Sipe (Società Italiana Prodotti Esplodenti) e la Dynamite Nobel (creata da Alfred Nobel nel 1891). Fanno parte del gruppo di lavoro presente oggi a Forte dei Marmi personalità come l’Ambasciatore  Thomas Stelzer, Vice Segretario Generale dell’ ONU e Assistente speciale del Segretario Generale; Dave Steward, Presidente Fondazione De Klerk, rappresentante del Premio Nobel per la Pace Frederik, Pres. W. De Klerk;  Piotr Gulczynski, Presidente Fondazione Walesa rappresentante del Premio Nobel per la Pace, Pres. Lech Walesa; Alexander Liebeskind, Assistente del Presidente del ICRC (International   Committee of Red Cross); Vappu Taipale, Co-Presidente IPPNW (International Physician for the Prevention of Nuclear War); Paolo Cotta Ramusino, Segretario Generale di Pugwash Conferences; Sandra Butcher, Program Coordinator di Pugwash Conferences; Sonia Neto, Rappresentante del Premio Nobel per la Pace, Pres. Ramos-Horta, Staff Presidente Barroso;  Brid Rodgers, Rappresentante del Premio Nobel per la Pace John Hume (tbc); Ingeborg Breines, Co-Presidente IPB (International Peace Bureau); Ekaterina Zagladina, Presidente del Segretariato e rappresentante Fondazione Mikhail Gorbachev; Enzo Cursio, Vice Presidente Segretariato Permanente; Matteo Rebesani, Silvia Manco, Livia Malcangio e Paula Mancini del Segretariato Permanente; Mary Ellen McNish, President/CEO The Hunger Project; Louis Venturelli e Ryan Walker, Rappresentanti Studenti Summit (Quinnipiac University, USA). Personaggi tutti autorevoli che illustrano la Versilia.

loschermo

Forte dei Marni (LU): Incontro fra Premi Noble per la Paceultima modifica: 2011-03-13T11:11:10+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento