Livorno: Bentornato Marx?

Tony Faini per costaovest 

In attesa dell’avvio della grande mostra “Avanti popolo!” sul ruolo del Pci nella storia d’Italia, prevista per sabato 26 marzo, Livorno si concede anche una riflessione sull’attualità del marxismo come strumento di analisi sociale e politica in questo inizio di Ventunesimo secolo. La domanda di partenza è se, in un momento così difficile per la sinistra italiana, in una fase in cui i comunisti italiani cercano di unirsi e di rilanciare la loro presenza politica nel Paese, diviene realmente possibile far rinascere un pensiero rivoluzionario.

E se sì, da dove occorre cominciare? La Federazione della sinistra di Livorno ne discuterà domani, martedì 22 marzo, con Diego Fusaro, autore del libro “Bentornato Marx!”, sottotitolo “Rinascita di un pensiero rivoluzionario”, edito da Bompiani, in un incontro pubblico presso la libreria Edison di Livorno (via Buontalenti, ex teatro Lazzeri, ore 17). “Si dice spesso che Marx è morto”, affermano gli organizzatori in una nota, “ma lo si fa per affermare un fatto consumato, o piuttosto per liberarsi dall’assillo di uno spettro che continua a denunciare l’assurdità di un mondo rovesciato?”. Ad organizzare l’evento è l’associazione Marx 21.

All’iniziativa parteciperà l’autore del libro assieme a Michele Mazzola e Lorenzo Cosimi, rispettivamente segretari livornesi di Pdci e Prc. Poi, fra qualche giorno, la mostra “Avanti popolo!”, che però sarà a cura del Comune di Livorno e rientrerà nei festeggiamenti per i 150 anni dell’unità d’Italia.

Livorno: Bentornato Marx?ultima modifica: 2011-03-21T19:13:40+01:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento