Firenze: Fusione nel nome della spazzatura

L’assemblea straordinaria dei soci di Quadrifoglio Spa -Safi Spa, ha approvato la fusione per incorporazione da parte di Quadrifoglio SpA di SAFI SpA. Hanno partecipato alla riunione il sindaco di Bagno a Ripoli, Luciano Bartolini, il vice sindaco di Greve in Chianti, Paolo Sottani, l’assessore all’ambiente di Fiesole, Luciano Orsecci; l’assessore alla partecipate di Firenze, Angelo Falchetti; il sindaco di Impruneta, Ida Beneforti Gigli; il sindaco di San Casciano VP, Massimiliano Pescini; il sindaco di Scandicci, Simone Gheri; il sindaco di Tavarnelle VP, Sestilio Dirindelli. Assenti già annunciati, ma in accordo con il processo di fusione, i 4 sindaci della piana fiorentina.

Della nuova compagine azionaria, oltre ai 12 comuni (Firenze con il 82,27% di azioni; Calenzano 0,59%; Campi Bisenzio 2,32%; Sesto Fiorentino 2,77%; Signa 0,12%; Greve 0,67%; Scandicci 2,12%; Impruneta 1,03%; Tavarnelle V.P. 0,52%; San Casciano V.P.1,07%; Bagno a Ripoli 1,19%; Fiesole 0,70%) fa parte anche Consiag, che era già presente in Safi e deterrà il 4,57% delle azioni.

I soci presenti hanno votato all’unanimità l’approvazione della fusione, che vedrà come successivi passaggi l’iscrizione della delibera assembleare nel registro delle imprese decorso il termine di 60 giorni per l’eventuale opposizione dei creditori. I criteri seguiti dagli amministratori per la valorizzazione del rapporto di concambio hanno trovato tutte le certezze necessarie nella relazione dell’esperto ex art. 2501 sexies del Codice Civile: il patrimonio netto Quadrifoglio è stato stimato in 66.621.528 euro (valore ec. unitario 1,24) mentre il patrimonio netto SAFI è stato stimato in 11.096.803 euro (valore ec. unitario 66,57). Il rapporto di concambio è quindi di 53,8.

Alcune caratteristiche dei dati previsti dal budget 2011 delle aziende ormai fuse: 12 comuni serviti (Bagno a Ripoli; Calenzano; Campi Bisenzio; Greve in Chianti; Fiesole; Firenze; Impruneta; San Casciano in Val di Pesa; Sesto Fiorentino; Scandicci; Signa; Tavarnelle in Val di Pesa) per circa 645.000 abitanti (500.000 ab. area Quadrifoglio e 145.000 ab. area Safi) ; produzione totale rifiuti circa 454.500 tonnellate (di cui circa 267.000 tonn di rif. indifferenziati e circa 187.500 tonn di rif. differenziati), con percentuale media di raccolta differenziata del 46,85%. Il valore della produzione previsto nel budget 2011 è di 150,3 milioni di euro, mentre il capitale investito netto è di 107,1 milioni di euro ed il patrimonio netto è 74,7 milioni di euro: l’indicatore di leverage su patrimonio netto è di 0,43.

greenreport

Firenze: Fusione nel nome della spazzaturaultima modifica: 2011-03-29T17:34:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento