Pisa:……e la nautica?

 

Renzo Moschini per greenreport

E’ uscito l’ultimo numero di Cosmonautica, la bella rivista diretta da Stefano Bottai nella quale vengono riproposti una serie di questioni partendo da Boccadarno e il porto  fino ad arrivare al ruolo e la presenza della nautica a Pisa e non solo. Tema divenuto molto attuale viste le difficoltà odierne di alcune aziende e considerato il conseguente   rischio per i non pochi posti di lavoro connessi a questo settore.

Stefano Bottai proprietario della testata pisana e Giuseppe Meucci direttore, tornano a ricordare l’unicità di questa presenza all’interno di un parco importante come quello di San Rossore che ne fa un caso appunto unico sul piano nazionale. La rivista, infatti, proietta questo ruolo oltre una dimensione locale  non limitandosi  al singolo  comparto ma analizzando anche altri ambiti correlati.

Detto questo vorrei tornare a porre una questione: la presenza della nautica, specie dopo la recente presentazione del progetto insediativo sui Navicelli da parte del sindaco di Pisa,  non potrebbe e non dovrebbe ‘arricchirsi’, anche sul piano culturale, assumendo a tutti gli effetti una connotazione nazionale già proposta, con alcuni piccoli spunti, a Parcolibri, non troppo tempo fa? Per essere chiaro, se oggi l’agricoltura -vedi l’Agrifiera di Pontasserchio- San Giuliano assume un rilievo non soltanto produttivo ed economico-sociale ma anche ambientale con la ‘filiera corta’, le energie rinnovabili, il mantenimento dei territori rurali etc. , perché la nautica non può assumere, specialmente a Pisa, un rilievo maggiore sulle questioni marino-costiere, di sicuro non meno tribolate di quelle agricole? Non dimentichiamo che la nostra regione fa parte del Santuario dei cetacei, che la Meloria sarà gestita dal nostro parco d’intesa con Livorno.

Non ce n’è abbastanza per proporre un evento nazionale, mettendo in rete l’editoria, la comunicazione e l’informazione ambientale e anche il mondo della ricerca che alla nautica come alle energie rinnovabili sta dedicando  non poco impegno?

I francesi chiedono di trasferire  la sede del Santuario da Genova a Montecarlo vista la nostra inefficienza nella gestione dell’area protette, per la nautica potremmo cercare di fare meglio?

Pisa:……e la nautica?ultima modifica: 2011-05-02T18:28:00+02:00da minobezzi1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento